• 0 Commenti

Disgaea 1 Complete

Disgaea 1 Complete

MWAHAHAHAHAH!!! Ed ecco che dopo quindici anni torna sugli schermi dei videogiocatori più datati un titolo divertentissimo, il primo capitolo della saga di Disgaea!

Attenti a non slogarvi le mascelle per il troppo ridere mentre giocate!

Disgaea 1 Complete Gameplay

Disgaea 1 Complete Trama

Il Mondo Umano, Celestia (Tenkai) e il Regno degli Inferi (Makai) sono tre mondi diversi separati tra loro ma le cui dimensioni sono in continuo contatto attraverso lo scambio di anime che giungono dalla Terra verso le altre due destinazioni.

La nostra storia ha come protagonista Laharl, il giovane figlio del Re dei Demoni Krichevskoy, che si sveglia da un sonno durato ben due anni, grazie alla (dif)fidata Etna, un vassallo del Principe, che spiega al giovane principino che nel frattempo suo padre è morto e gli altri feudatari si sono spartiti le sue proprietà senza pensarci due volte.

Grazie anche all’aiuto dei Prinny, una squadra di esseri pinguiniformi usati come schiavetti nel mondo dell’oltretomba, visto che contengono anime di peccatori costrette ad espiare con la servitù le proprie colpe, i nostri si fanno strada tra i mostri e i demoni che infestano le regioni del regno, per recuperare le ricchezze e far capire a tutti quei traditori che il vero Re dei Demoni si è appena svegliato e che il trono del padre verrà ereditato dal giovane Laharl.

Allo stesso tempo nel regno di Celestia il Serafino Lemington passa all’Apprendista Angelo Flonne un incarico importante: recarsi negli Inferi e assassinare il Re dei Demoni Krichevskoy. La giovane svampita riesce persino a intrufolarsi nel castello di Laharl, facendosi sgamare dal sottoscritto in men che non si dica, ammettendo ingenuamente di essere un’assassina. Una volta che la ragazza avrà capito che il suo bersaglio è già morto da due anni, si farà qualche domanda sull’esistenza dei demoni e se essi siano veramente così malvagi e diabolici come gli altri angeli a Celestia li descrivevano sempre, decidendo di rimanere al fianco di Laharl per capire se è davvero così irrecuperabile o anche lui è in grado di provare sentimenti positivi come gioia, amicizia e amore.

Disgaea 1 Complete Valutazione

Come ho detto anche nell’unboxing della mia Rosen Queen’s Finest Version (che potete vedere più in alto), sono molto affezionato a questo brand, adoro il character design di Takehito Harada e mi fanno schiantare dalle risate i siparietti comici sparsi in tutto il gioco.

I personaggi sono molto sfaccettati, Laharl è il classico tsundere (molto ma molto TSUN e pochissimissimo DERE) pronto a sconfiggere e calpestare chiunque gli intralci il cammino, ma lasciandolo sempre in vita con una scusa o un’altra, proprio su questo suo atteggiamento farà leva Flonne, un angioletta ingenua, che nonostante capisca che i demoni sopravvivano con le malefatte, i furti e gli abusi, non si darà per vinta e continuerà a cercare nel cuore di Laharl anche la più piccola briciola di sentimento positivo, continuando a ossessionarlo con questo “amore” che lui vuole negare con tutte le sue forze.

Il gap tra il modo di fare dei demoni e quello degli angeli è uno degli elementi portanti della storia e le differenze nei loro modi di vedere e ragionare in più di un’occasione riuscirà a strapparvi una risata! Anche la presenza di Etna aggiunge pepe alla storia, sempre pronta a mettersi dalla parte di Laharl in quanto demone, o di Flonne facendo fronte femminile contro il maschio che non capisce nulla, oltre che pronta a tradire al primo passo falso del principe.

Ma vediamo di passare al commento del gameplay che rende i titoli di Disgaea unici e dalla longevità assicurata sia nel farming (giocare determinati livelli per ottenere determinati oggetti) che nel grinding (giocare determinati livelli per ottenere in fretta esperienza)! Come saprà chi ha già giocato ad altri titoli della saga, questo è un gioco di ruolo tattico, in cui si alternano pezzi di discorsi e livelli di combattimento in cui abbiamo dei personaggi che possiamo schierare su una plancia di varie dimensioni e con vari elementi, e attaccare con abilità speciali o con semplici attacchi i mostri nemici già schierati sulla plancia. Se si schiereranno dei personaggi attorno a quello che sta per attaccare il nemico, potrebbe avvenire uno speciale attacco combinato, che dipenderà dal livello di affetto dei personaggi o di vassallaggio, che verrà visualizzato prima di un attacco con delle percentuali accanto al nome dei personaggi radunati.

Oltre alla storia, che potrete seguire, nel castello c’è anche il Mondo degli Oggetti, ovvero un portale in cui è possibile entrare negli oggetti dell’equipaggiamento, e migliorarne le prestazioni, combattendo i mostri all’interno di ogni livello dell’oggetto e sottomettendone i residenti. Oltre a questo sarà possibile anche spostare i residenti e fonderli tra loro se hanno la stessa classe, per realizzare un residente ancora più forte! Ovviamente se in oggetti di basso rango i residenti saranno di livelli infimi, in quelli più rari e costosi troverete mostri e sfide molto più interessanti, che vi metteranno di certo alla prova.

Oltre ai personaggi che vi vengono sbloccati di volta in volta attraverso la storia, c’è un gran numero di personaggi che potrete creare passando dall’Assemblea Oscura, spendendo punti Mana che i nostri personaggi otterremo di volta in volta dopo aver sconfitto altri mostri durante i livelli. I punti statistica saliranno in base a quanto mana potremo usare (per un Buono a nulla basteranno solo 1 mana, ma verranno tolti 5 punti abilità, mentre un personaggio Abile avrà bisogno di 200 Mana, ma otterrà diversi punti abilità per far aumentare le statistiche di vostra scelta), creeremo dei gregari di un determinato personaggio, che ovviamente avranno un’affiatamento maggiore con questo, piuttosto che con altri.

Man mano che andrete avanti con la storia, e farete salire di livello i vari personaggi, potrete sbloccare anche le loro evoluzioni, che hanno ovviamente statistiche lievemente più alte rispetto a quella base.

Qui, oltre a poter creare nuovi membri del nostro party, potremo anche far salire il Rango dei nostri personaggi attraverso un Esame di Promozione in solitaria, oltre a proporre mozioni all’assemblea, per aggiungere dei tipi di oggetti al negozio o aggiungere oggetti più costosi, che potranno venire approvate o meno. È possibile ingraziarsi i senatori che non sono a favore della nostra mozione, con delle bustarelle, regalando oggetti del tipo di loro interesse. Se poi la mozione non è comunque stata approvata c’è sempre la possibilità di farla approvare con la forza, ma questo dipenderà dai senatori contrari… se sono di livello troppo alto rispetto al livello medio del vostro gruppo vi sconsiglio di attaccar briga! ^_-

Ogni personaggio, oltre ad avere delle abilità personali, ha anche delle statistiche e delle preferenze nell’uso di determinate armi. L’uso delle armi preferite permetteranno di far salire il livello di Maestria nel padroneggiarla, sbloccando di volta in volta delle mosse speciali. Ogni personaggio ha uno slot equipaggiamento armi e tre per equipaggiare qualsiasi tipo di difesa o oggetto magico (anche ad esempio tre paia di scarpe o di occhiali), ma i mostri non sono in grado di sfruttare le armi e dovranno per forza utilizzare delle particolari armi naturali comuni a tutti i mostri.

Come dicevo prima, i combattimenti avvengono su una piattaforma con territori di diverse altezze e dimensioni, oltre ai Geo Pannelli sparsi, dei quadrati colorati di un determinato colore in cui potranno essere presenti bonus o malus a dipendenza dai Geo Blocchi, delle piramidi che quando piazzate sono in grado di dare bonus o malus a tutti i pannelli del medesimo colore.

Se i vostri personaggi verranno malmenati e uccisi durante i livelli, non vi preoccupate, perché sarà possibile curarli completamente all’Ospedale, ovviamente pagando ogni volta a suon di HL (Hell XD in originale Zeny), ma non tutto è perduto, visto che man mano che andrete avanti nelle cure (e nei pagamenti), salirà anche un bonus che sbloccherà di volta in volta oggetti in base alla soglia di danni complessivi curati.

Erano anni che non giocavo al primo titolo e devo ammettere che alcune cose me l’ero completamente scordate (tipo alcuni boss che si aggiungono alla cricca a fine capitolo), oltre a certi livelli che per riuscire a battere bisogna fare un po’ di grinding, possibilmente nel Mondo degli Oggetti, o il fatto che Flonne sia una emerita incapace… me la ricordavo moooolto più forte, tanto che lei Etna e Laharl erano sempre i tre primi in classifica se sceglievo di mettere l’ordine per livello, mentre attualmente è abbastanza indietro in classifica (tipo Laharl è sul 20 e Flonne verso l’11).

Devo ammettere che il gioco è invecchiato molto bene, anche se alcune cose avrebbero potuto implementarle, come dei tasti per velocizzare alcune parti in cui si carica la barra bonus del livello a causa della distruzione dei Geo Blocchi, oppure una camera dall’alto per controllare meglio le tessere delle plance dei territori più incasinati.

Come dal titolo originale, non esiste un filmatino iniziale, mentre le animazioni dei personaggi durante le conversazioni sono sempre carine e divertenti. I personaggi hanno diverse sprite per cui le loro illustrazioni riescono a seguire i dialoghi, cambiando e facendoci capire le loro reazioni. Come ho già detto il chardes di Harada mi piace tantissimo, sia per i mostri giocosi che per i personaggi dalle forme spesso caricaturali.

Come sempre la colonna sonora è curata molto bene, con un repertorio molto vasto di melodie che vanno dalle marce trionfali, a motivi cupi e tristi, fino ad allegre canzoni quasi circensi con vari tipi di strumenti. Esiste anche il Negozio di Musica, in cui potrete acquistare delle BGM da sentire mentre siete in missione nel Mondo degli oggetti, ma personalmente è una opzione che potrete pensare di utilizzare quando avrete finito il gioco e avrete i soldi che vi escono dalle orecchie.

Il gioco è in inglese e francese, con l’audio inglese o giapponese (che io consiglio sempre di ascoltare perché fa davvero morire)! Le traduzioni sono come sempre a un ottimo livello, anche se alcune parole giapponesi sono state adattate un po’ alla larga, come il modo in cui è morto il padre di Laharl, che in giapponese si è strozzato con un “manju oscuro” (una specie di dolcetto tondo e morbido), mentre in inglese con un “pretzel“. Ora è un po’ che non mangio pretzel, ma non credo che la loro strana forma a cuore sia simile a un dolcetto a forma di pallina.

Il videogioco è pubblicato da NIS America per PS4 e Nintendo Switch al prezzo di 49,90 € (prezzi relativi Amazon) nella versione deluxe, mentre potrete acquistare dal sito europeo, come ho fatto io, la Rosen Queen’s Finest Edition al presso di circa 102 €, che contiene il tappetino del mouse ultra-flat di Etna, la scatola a forma di Sporta dei Prinny, il gioco, un CD con la colonna sonora, un libretto di illustrazione con cover cartonata, 9 spillette dei personaggi, tre sottobicchieri di gomma a forma di Prinny, due poster di carta, un peluches cubico a forma di Prinny e un Certificato di Autenticità direttamente dalla Rosen Queen, la compagnia che gestisce tutti gli shop nei giochi di Disgaea.

Consigliato ai fan della saga e dei giochi tattici.


Disgaea 1 Complete Voti

Trama: 4,5/5

Gameplay: 4,5/5

Musiche: 4/5

Animazioni: 4/5

Adattamento: 4,5/5

Autore: Shinji Kakaroth

Scritto da Shinji Kakaroth il nelle categorie: Games