• 22 Commenti

Disegnare manga: Tutorial per disegnare i tuoi manga: Parte 2 – Occhi e Naso

Questa volta vedremo come inserire nel volto due dei dettagli più caratteristici dello stile manga: gli occhi e il naso.

Tutorial per disegnare i tuoi manga: Parte 2 - Occhi e Naso

Tutorial per disegnare i tuoi manga: Parte 2 – Occhi e Naso

Come vi avevo anticipato nella parte precedente, riguardante il Tutorial manga: disegnare la testa, useremo ancora gli assi facciali, il cui incrocio stabilisce la posizione di occhi e naso.

tutorial disegnare manga occhi naso

Gli occhi, si dice, sono lo specchio dell’anima. Ed è vero, perlomeno nei manga, dove i diversi tagli di questo particolare del viso si possono utilizzare come caratteristiche della personalità. Sono inoltre fondamentali per distinguere il genere.

Per questo vi illustrerò come disegnare gli occhi nei tre generi manga più apprezzati: shoujo, shounen e seinen.

Gli shoujo sono anime e manga destinati ad un pubblico femminile che va dagli ultimi anni dell’infanzia sino alla fine dell’adolescenza.

disegnare occhi shojo

Gli shounen riguardano invece anime e manga indirizzati a un pubblico maschile, generalmente dall’età scolare alla maggiore età.

disegnare occhi shonen

I seinen sono una categoria di anime e manga che sono indirizzati principalmente ad un pubblico maggiorenne.

disegnare occhi seinen

Fondamentalmente, la tecnica di disegno è uguale in tutti i generi, ma con delle differenze.

La pupilla è la parte centrale nera che si dilata e si restringe, mentre l’iride è l’area rifrangente che sta immediatamente intorno alla pupilla. L’iride realistica è rotonda con la pupilla al centro, e in alto tocca la palpebra superiore, oppure può essere leggermente coperta da questa.

Per prima cosa, appoggiandosi all’asse cranico-facciale orizzontale, bisogna tracciare la base dell’occhio, riducendolo alle sue forme base e inserendo l’iride.

Poi bisogna inserire la pupilla, che va posizionata al centro, con un riflesso a piacere.

Infine completare il disegno riempiendo gli spazi delle ciglia e della pupilla, anche arricchendo l’iride.

È importante ricordare che l’occhio destro e il sinistro non sono identici, bensì uguali specularmente: i dettagli che in uno si trovano da una parte, nell’altro sono da quella opposta.

disegnare manga: occhio di profilo

I riflessi sono un dettaglio importante, perché senza di questi l’occhio risulterebbe spento e privo di espressione.

Soprattutto, non possono essere posizionati a caso. Dovete individuare la fonte di luce del vostro disegno e inserire il riflesso di conseguenza.

Mai posizionarle in direzioni opposte:

disegnare manga: occhi riflesso

Disegnare manga: il naso

Ora passiamo al naso, che è uno dei dettagli più complessi e significativi del viso. Non esiste un unico modo di disegnare nasi in stile manga, esistono però alcune regole fondamentali che posso aiutarci a trovare la tecnica migliore per il nostro stile.

Nello stile manga tradizionale e in quelli derivati, narici e ali vengono eliminati. A indicare il naso resta una linea d’ombra propria laterale, simile ad un profilo ridotto al minimo.

Ma i nasi in stile manga non sono tutti uguali, possono infatti variare per forma, grandezza, struttura, ecc…

Il naso maschile è sempre più accentuato e rigido di quello femminile. Esso parte dalla base della fronte e la sua curvatura si trova all’altezza delle pupille degli occhi.

disegnare manga: il naso

Per tracciare il naso lateralmente, se la testa è dritta, ci si può appoggiare ad una linea verticale, ricordando che le labbra, il mento e la fronte, non devono mai sporgere oltre questo.

Anche il naso può essere ridotto ad una forma base, simile ad un triangolo.

Il naso a ¾ segue una linea curva e copre una parte dell’occhio verso cui è rivolto. Inoltre è visibile solo una delle due narici, mentre l’altra è appena accennata.

Frontalmente, spesso viene scelto di rappresentare solo le narici, con il setto leggermente accennato. Alcuni stili più recenti semplificano ulteriormente la struttura del naso, riducendolo alla sola ombra che proietta sul labbro, della quale si definisce il contorno che verrà poi riempito di colore. Questa è una scelta estetica, che rende il volto particolarmente grazioso.

La larghezza delle narici conferisce virilità al personaggio, come la grandezza del setto che indica varie qualità, sta a voi poi identificare la caratteristiche del vostro personaggio e attribuirgli il naso più adatto.

Anche per stavolta è tutto, vi ringrazio dell’attenzione e continuate a seguire questo tutorial.

Disegnare manga: Lezioni precedenti

Lezione #01 – Disegnare manga: La testa

Lezione #02 – Disegnare manga: Occhi e Naso

Autore: Akira423

Scritto da Akira423 il nelle categorie: Tutorial