• 0 Commenti

Dead Or Alive 6

Dead Or Alive 6

Dopo sette anni torna un altro dei più celebri picchiaduro della storia, anche grazie alle meravigliose protagoniste, Dead Or Alive! Tanti personaggi sono pronti a mettere in palio il proprio onore di combattenti per vincere l’agognato titolo, ma cosa c’è dietro a tutto l’ambaradan?

Dead Or Alive 6 Gameplay

Dead Or Alive 6 Trama

Helena Douglas, la giovane ereditiera a capo del conglomerato DOATEC, dopo aver rivisto alcune parti del precedente torneo del Dead or Alive, si è accorta che durante uno scontro la giovane Honoka ha mostrato un insolito potere e per riuscire a indagare sul mistero manda la sua fedele cameriera Marie Rose in missione, a fare conoscenza con la giovane e stringere amicizia con lei. La giovane biondina riesce nel suo compito e man mano che passano i giorni e le due viaggiano e si divertono assieme, la finzione si tramuta in realtà e la giovane inizia davvero a considerare Honoka come una amica, e spingendosi a rischiare la propria vita per poterla difendere.

Già, perché anche la M.I.S.T., a cui capo si trova lo spietato e geniale Victor Donovan, si sta mettendo alla ricerca della ragazza, visto che sembra che Honoka sia figlia del potente ninja rinnegato Raidou, che durante il corso del precedente torneo avevano già tentato di resuscitare come cyborg. I piani, che si intrecciano attorno alla giovane completamente all’oscuro dei fatti e delle sue origini, portati avanti dalla giovane scienziata NiCO, attratta da Victor a lavorare alla M.I.S.T. con la promessa di resuscitare suo padre, morto anni prima in un incidente, sono di riuscire a estrarre il DNA di Raidou dalle due uniche figlie che ne hanno ereditato i poteri, ovvero Ayane e Honoka, costringendo ovviamente Hayate e Ryu Hayabusa a vigilare sulla situazione ed intervenire al momento opportuno.

Oltre a questa vicenda base, tante altre storie si intrecciano tra loro tra i vari combattenti che parteciperanno al DOA 6!

Dead Or Alive 6 Valutazione

Era davvero da tantissimo tempo che non giocavo a un DOA, devo ammettere con mio rammarico di aver un po’ snobbato questa saga, al contrario di titoli come Street Fighter, Soul Calibur o Tekken. I personaggi sono molto interessanti e ognuno ha dei livelli nella Modalità Storia che ne accentuano le fissazioni, preferenze e cosa stanno facendo prima e dopo il DOA, alcuni con legami più profondi alla storia principali e altri meno. La storia è abbastanza interessante, girando attorno a chi vuole difendere Honoka e chi vorrebbe sfruttarla per i suoi scopi, ed è molto interessante come le vicende si incrocino tra loro, sbloccando poco alla volta diversi livelli per altri personaggi.

Ma dopo la storia, che alterna filmati a combattimenti, che c’è di interessante in un picchiaduro se non proprio il MENARSI come fabbri? I comandi sono abbastanza semplici, un tasto per pugno, uno per calcio, uno per difendersi, uno per la classica presa, oltre a tasti di combinazione di colpi potenti, un tasto per prendere in giro il nemico e un tasto per un colpo speciale! Utilizzando gli attacchi in combinazione tra loro e con i direzionali si ottengono combo letali e contrattracchi, oltre che diversi tipi di prese e speciali colpi devastanti che sfruttano la barra dello spirito sotto a quella della vita.

La cosa che mi ha lasciato più piacevolmente colpito appena ho provato questo nuovo titolo è il tempo d’attesa relativamente basso nel caricamento tra un combattimento e l’altro. Ovviamente ci sono tante altre cose interessanti presenti in questo titolo, abbastanza comuni anche a tutti gli altri picchiaduro, ovvero la possibilità di customizzare il personaggio sbloccando vestiti e acquistando accessori. Potrete comprare i secondi facilmente, racimolando monete durante i combattimenti in Modalità Scontro, Sfida sul Tempo o Sopravvivenza, mentre per i vari capi di vestiario bloccati, dovrete combattere in modalità ArcadeMissioni DOA, per sbloccarne delle percentuali compiendo determinate mosse o vincendo entro tot tempo.

Oltre a combattere, potrete anche leggere parti di storia dei personaggi, nel Database, sbloccare tra i personaggi dei mini dialoghi a storiella da leggere, oppure ascoltare o settare la Musica dei vostri personaggi preferiti.

In questo titolo abbiamo 24 personaggi giocabili (senza contare i 2 acquistabili via DLC e altri 3 che immagino verranno inseriti in seguito) per 14 scenari diversi che interagiscono con il combattimento, alcuni con semplici scene mentre altri aggiungendo danni al personaggio malcapitato.

Dal mio punto di vista la grafica è ottima, anche se in qualche caso ci sono delle imperfezioni tecniche su vestiti troppo lunghi che si fermano in modo innaturale. Sia le gonnelle che si alzando durante i combattimenti, mostrando le mutandine che lo sballonzolio dei seni delle combattenti più prosperose sono a prova di maniaco! XD

Vedere i personaggi sudati e un po’ pesti a fine combattimento e con parti del vestiario spazzati via dai danni è sempre divertente, oltre che dare punti al realismo.

Mi ha spiazzato all’inizio la richiesta se si vuole disabilitare le raffigurazioni di sangue e violenza… Sono scoppiato a ridere in faccia a Kasumi quando ho letto la scritta! XD Che senso ha un picchiaduro senza sangue e violenza? A questo punto andrei a giocare a Smash Browl! XD

Ci sono diversi tipi di canzoni all’interno della colonna sonora, tra techno e rock veloci per i combattimenti, ad alcune in stile jazz molto belle presenti nei menù.

Il gioco ha il doppiaggio inglese come quello base, ma potrete cambiarlo con quello giapponese nelle opzioni, mentre come sempre per questi titoli ci sono tantissime lingue presenti per i sottotitoli (inglese, spagnolo, russo, giapponese, francese, tedesco) tra cui ovviamente anche l’Italiano. Le traduzioni sono abbastanza azzeccate rispetto al parlato giapponese, per cui non ho ancora sentito svarioni madornali nell’adattamento.

Il videogioco è pubblicato da KOEI Tecmo e distribuita da Koch Media per PS4 e Xbox One al prezzo di circa 66 € (prezzi relativi Amazon) in versione Standard e a 69 € in versione Steelbook.

Consigliato ai fan dei picchiaduro e della saga di DOA.

Dead Or Alive 6 Voti

Trama: 3,5/5

Gameplay: 4/5

Musiche: 4/5

Animazioni: 4/5

Adattamento: 4,5/5

Autore: Shinji Kakaroth

Scritto da Shinji Kakaroth il nelle categorie: Games