• 1.082 Commenti

Cosa Sono Gli Otaku [NanodaTV S3 Special 5]

Arriva una nuova puntata speciale per Nanoda TV! Special 5 dove parliamo e chiediamo agli editori: Cosa sono gli Otaku in Giappone?

Le domande anche questa volta sono poste a Planet manga, GP Publishing, Flashbook e Star Comics.

Andiamo ad ascoltare che cosa ci ha risposto.

  • Gp Publishing: Magari il termine viene letto un po’ come sfigato.
    Fondamentalmente in Italia, è quello che viene da una cultura di fumetti, un po’ più vasta. Non solo giapponese, quindi anche con una buona influenza americana.
    C’è il lettore occasionale, che va in edicola e vede Hello Spank e dice “Oh il cartone che vedevo da bambino” e c’è l’Otaku, che sa benissimo che quel giorno esce Hello Spank e va in fumetteria a comprarselo. Poi c’è quello che non sa di essere un Otaku.
  • Flashbook: Un Otaku in Giappone è una persona vista un po’ con diffidenza.
    Il termine nasce per definire certi appassionati monotematici che, amano talmente una determinata cosa che può essere un anime o armi o software piuttosto che la tecnologia e comincia a dedicare la sua vita esclusivamente a questa passione.
    Tendono a subire la loro passione piuttosto che affluirne. Poi col tempo il termine si è leggermente alleggerito di queste connotazioni, in Italia la parola Otaku effettivamente in maniera spogliata di certe connotazioni che invece la circondavano nella sua origine in Giappone.
  • Planet Manga: Otaku in realtà sarebbe nella lingua giapponese un onorifico di “casa”, quindi vorrebbe dire “la tua casa”, una persona che in quella casa ci sta rinserrata.
    Partendo da quello che era nella lingua, un significato molto positivo, o comunque neutrale, dato che significa semplicemente -casa tua-, si è arrivati a designare con Otaku nel gergo odierno quello che nella società è molto mal visto, cioè una persona che fondamentalmente è un Maniac, una persona che sta chiusa in casa e vive soltanto lì dentro e di solito non ha proprio, o comunque poca, interazione che ha con l’esterno, dimostrano che è una persona molto limitata da più punti di vista.
    Ovviamente in Italia la cosa ha un aspetto molto più giocoso, noi abbiamo adottato il termine Otaku per indicare quello che è il fan di manga e anime in generale. Noi proponiamo manga per un target talmente vario che penso proprio che ci siano degli Otaku che trovano molta roba di loro gusto.
  • Star Comics: Credo di averne di averne conosciuti vari.
    Comunque frequentando molto l’ambito delle fiere proprio dietro lo stand, capita molto spesso di trovare queste persone super appassionate che parlano dei loro personaggi in maniera così sentita da sembrare che proprio si immedesimano al 100% in loro.
    A volte mi soffermo proprio ad ascoltarli, anche di nascosto qualche volta, e devo dire che mi fanno parecchio sorridere, perché comunque sia vedo davvero molta passione. Penso che anche in Italia abbiamo i nostri Otaku. Più si è Otaku, più c’è passione e più ci sarà la voglia di collezionare e di continuare a far crescere questo piccolo mercato che abbiamo qui in Italia.


Ora che sapete tutto sugli otaku, facci sapere tu che ne pensi!

Tu le sapevi già queste cose? Tu ti senti un otaku?



Continua a seguire NanodaTV, abbiamo ancora molte sorprese per te… e alla prossima puntata!

Autore: Inuchan

Scritto da Inuchan il nelle categorie: NanodaTv