• 15 Commenti

Corso di giapponese gratuito di Nanoda.com Lezione 3: Hiragana e Katakana

Continuiamo a studiare i caratteri Hiragana e Katakana, in questa lezione affronteremo due nuovi Gyo: il Na-gyo e lo Ha Gyo
Iniziamo!!


I caratteri da studiare sono sempre meno, quindi non scoraggiarti!

Corso di giapponese: lezione 3

Eccoci alla terza lezione di giapponese di Nanoda.com!
Hai memorizzato bene i Gyo delle lezioni precedenti? E’ molto importante che tu li abbia già imparati perché più ne accumuli più potresti fare confusione e avere difficoltà a ricordarli tutti.
I Gyo di oggi sono il Na-Gyo e lo Ha-Gyo.
Come forse hai già notato guardando l’immagine sotto, in questi due nuovi Gyo ci sono due caratteri uguali. Si tratta della la Sillaba HE che sia in Hiragana che in Katakana si scrive allo stesso modo, quindi in questa lezione hai un carattere in meno da studiare! Come sempre ti ricordo di ripassare sempre i caratteri che hai imparato nelle lezioni precedenti in modo da averli sempre ben chiari.
E adesso vediamo subito i caratteri nuovi!

Ti ricordiamo che puoi porre tutte le tue eventuali domande accedendo al nostro forum, nel topic dedicato al corso di giapponese

scarica lezione di giapponese

I Gyo di Hiragana e Katakana di questa lezione

Loading…

Con questi caratteri possiamo gia iniziare a scrivere qualche parola, ad esempio:

elenco parole giapponesi contenenti Na e Ha Gyo

¹ Come puoi notare, HI può voler dire sia fuoco che giorno e HANA sia naso che fiore, come ti avevo già detto, il giapponese è pieno di omofoni!

² No, non è un errore! In giapponese il numero 7 ha due pronunce, SHICHI (come nella lezione precedente) e NANA.

Tome, Hane e Harai

Quando si scrive un Kana o un Kanji non tutti i tratti che li compongono sono uguali. Conoscerli e saperli distinguere correttamente aiuta a imparare a scriverli meglio.
Principalmente si distinguono tre tipi di tratto: TOME, HANE e HARAI.

TOME
Il tratto Tome è uno dei tratti più semplici. Si esegue sostando per qualche attimo con la punta del pennello alla fine del tratto, in modo da formare una fine ben marcata. Un esempio lo si può trovare nel primo tratto orizzontale dello Hiragana di A

tratto tome

HANE
Il tratto Hane è molto facile da distinguere, si differenzia dal Tome per la presenza di un piccolo uncino alla fine del tratto. Si esegue esercitando alla fine del tratto una piccola pressione verso l’alto, in modo da creare l’uncino. Un esempio lo si può trovare nel secondo tratto dello Hiragana di KA

tratto tome

HARAI
Anche il tratto Harai è riconoscibile guardandone la parte finale, più sottile e affusolata rispetto al corpo del tratto. Si traccia alleggerendo pian piano la pressione del pennello sul foglio, in modo da rendere la parte finale sempre più sottile. Un esempio lo si può trovare nel terzo tratto dello Hiragana di A

tratto tome

Anche se normalmente non scrivi con il pennello, tieni sempre presente come si tracciano i diversi tipi di tratto. Utilizza la penna o la matita facendo gli stessi movimenti che faresti con il pennello, e vedrai che i tratti risulteranno molto più precisi e chiari da leggere ^__^

E ora un po di vocabolario

Con la lezione di oggi hai imparato un totale di 30 caratteri Hiragana, proviamo a mischiarli un po’ insieme!
Qui sotto ti ho scritto delle parole usando i caratteri studiati fino ad ora, riesci a leggerli facilmente?
Se non sei sicuro esercitati ancora un po’ con le tabelle degli esercizi, troverai anche queste nuove parole! Buon divertimento!

elenco parole giapponesi contenenti Na e Ha Gyo

Ti ricordo che tutte queste parole si possono scrivere anche in Hiragana, ma in genere vengono scritte in Kanji perché il giapponese è una lingua piena di omofoni, ossia di parole che si pronunciano allo stesso modo, ma hanno significati diversi.
Nella lingua parlata il significato si capisce dal contesto, mentre nella lingua scritta sono i Kanji che identificano univocamente le parole.

Tabella per imparare l’ordine di scrittura del Na-Gyo

Con l’aiuto di questa tabella potrai imparare l’ordine di scrittura dei caratteri del Na-Gyo, basta fare click su un kana a tua scelta per vedere l’animazione della corretta scrittura.

Loading…

Tabella per imparare l’ordine di scrittura dello Ha-Gyo

Con l’aiuto di questa tabella potrai imparare l’ordine di scrittura dei caratteri deilo Ha-Gyo, basta fare click su un kana a tua scelta per vedere l’animazione della corretta scrittura.

Loading…

E adesso è ora di fare un po di pratica

Scarica e stampa le tabelle che ho preparato per esercitarti a scrivere Hiragana e Katakana. Scrivi in ogni quadrato il kana corrispondente, cercando di tracciarlo il più possibile al centro del quadrato, senza uscirne e senza scriverlo troppo piccolo. Per aiutarti, nei primi quadrati ho scritto il kana in grigio, come guida da ripassare.
Nella parte alta di ogni tabella troverai l’ordine con cui devi tracciare i tratti di cui è composto il kana, i numeri rossi che vedi li ho messi vicino al punto di partenza da cui devi tracciare il tratto. Dopo le tabelle troverai anche la serie di parole che vedi qui sopra per esercitarti con i kana che hai appena imparato, buon divertimento!

scarica esercizi corso di giapponese

Nella prossima lezione

Nella prossima lezione studierai due nuovi Gyo dell’ Hiragana e del Katakana il Ma-Gyo e lo Ya-Gyo, ricordati di studiare i gyo che hai imparato oggi, scaricando le tabelle per esercitarti nella loro scrittura! Ne presentiamo poche alla volta per non caricarti troppo di lavoro, ricorda, studiare con costanza è il metodo migliore per ottenere risultati in breve tempo e con il minimo sforzo!

Link alle altre lezioni del corso di giapponese

Lezione 1 Hiragana e Katakana A-Gyo e Ka-Gyo
Lezione 2 Hiragana e Katakana Sa-Gyo e Ta-Gyo

Lezione 3 Hiragana e Katakana Na-Gyo e Ha-Gyo
Lezione 4 Hiragana e Katakana Ma-Gyo e Ya-Gyo
Lezione 5 Hiragana e Katakana Ra-Gyo e Wa-Gyo
Lezione 6 Suoni puri, semi puri, impuri e contratti
Lezione 7 Varianti stilistiche caratteri Hiragana

Autore: Yuki Sakuma

Scritto da Yuki Sakuma il nelle categorie: Corso di giapponese