• 0 Commenti

Come Trovare Collaboratori Per Il Tuo Sito

Leggendo le tue richieste qui su costrurieweb e su Nanoda, ho visto che non sei il solo a farti questa domanda:

Come faccio a trovare dei collaboratori e una redazione per il mio sito web?

Il problema non è di facile soluzione: per questo ho deciso di chiedere a Robin Good, che per me è un vulcano di idee, di darti una mano con qualche dritta.

Senti cosa ti suggerisce Robin per trovare collaboratori per il tuo sito web:



Trascrizione del video:

Robin: Ciao Ryuichi come stai? Vedo che mi hai chiamato per un problema cosa succede?

Ryuichi: Io sto benone, grazie per essere qui con me. Senti un po’, guarda c’è anche Maria lì in fondo e lei ha un problema.
Lei ha già un sito web ma non riesce a trovare una redazione, un gruppo di persone, che la aiutino e le diano una mano per creare i contenuti.
Come si fa a trovare questa redazione, come si fa a fare in modo che resti con te e che non scappi via dopo il primo articolo?

Robin: Trovare una redazione, per chi è all’inizio, è una delle cose più difficili, anche perché di solito non ci sono le risorse per poi pagare questi collaboratori. Magari trovi qualcuno di entusiasta che all’inizio vuole darti una mano. Però dopo alcuni giri di campo, il fiato non regge, capitano degli impegni. Il problema, è che è difficile, senza soldi, chiedere una collaborazione di qualcuno che tra l’altro non è un professionista nel cercare di fare qualcosa che tu devi fare già bene per conto tuo.

La prima strada è quella di coltivare un piccolo gruppo di appassionati, che seguono il tuo sito, il tuo blog e il tuo forum e trovare fra questi, o proporre a loro la possibilità di imparare quello che tu fai; di entrare quindi nella tua cerchia ristretta, nel tuo club esclusivo e di dargli apprendimento e formazione fino a che diventino bravi e riuscire nel frattempo ad ottenere un po’ di collaborazione e di prestazione da queste persone.

Tu mi dirai: “Robin, ma questo me lo hai già detto uno o due anni fa, io c’ho provato ma poi quello che è successo è che io li ho addestrati, ma poi queste persone sono andate via“.

Quello che voglio correggere su questa strategia è: quando vengono da te e riesci ad organizzare questo mini campus, dove offri loro le tue conoscenze in cambio della loro collaborazione, (perché questo per loro è motivante, se gli dai solo articoli da fare dopo un po’ chiunque si scasserebbe), quindi finché loro imparano e tu li segui, questa collaborazione riesce a rimanere in piedi.

Quello che ti suggerisco di fare è di coltivare particolarmente questa collaborazione, per esempio facendo una cosa che ti consente di avere un’asset, un qualcosa di valore, anche se loro vanno via. E quindi cos’è questo “qualcosa di valore”? È quello di registrare e di documentare tutto ciò che tu insegni a loro in un documento, in un video che potrebbe esserti utile per addestrare le nuove persone che verranno.

Ogni volta che fai una chiamata via Skype, o una sessione di condivisione schermo per far vedere come si fa qualcosa, registrala! Perché quella sessione ti risparmierà tempo nell’insegnare la stessa cosa ad altri, o per poter creare anche in questo caso un contenuto di valore. Queste due cose non ti garantiscono che loro rimangano, ma ti danno la possibilità di valorizzare meglio questo rapporto destinato a non durare tantissimo nel tempo a meno che capisci un’altra cosa, ed è questa la seconda soluzione.

Il problema da dove nasce? Tu vuoi scrivere tanti contenuti e quindi, per scriverne così tanti, hai bisogno di una redazione. Ma prova mettere in discussione questo punto di partenza, cioè: “ho veramente bisogno di avere tanti contenuti?”.

Meglio la quantità o la qualità?

Forse,  (e a quanto pare Google sta dando dei segnali) è più una questione di qualità.
È così importante che io abbia tanti redattori per scrivere tanti post, o è più importante rinunciare ad avere questi collaboratori e concentrarmi di più sul creare io quei contenuti davvero speciali che nessun altro ha.

Altri due suggerimenti che sono particolarmente utili: se ti trovi nella situazione di voler creare una redazione e guardare un po’ più in là, cioè, non cercare di creare una redazione usando dei non professionisti per creare sempre più quantità e meno qualità.

Cerca di produrre tu pochi contenuti, ma così buoni che se il tuo sito si mira a una nicchia specifica, può diventare un sito di autorità, così esclusivo, che a quel punto puoi andare a proporti non più a coloro che sono degli amatori, ma a quelli che sono professionisti del settore, il tuo palcoscenico. Non devono fare un favore a te, sei tu che farai un favore a loro. Prendiamo ad esempio Costruireweb.

Tu pensi che invitare su Costruireweb chi fa già il Webdesigner, o chi fa la SEO, o chi è specializzato nel fare del codice HTML, nello scrivere un articolo di qualità che uscirà su costruireweb, sia un favore che deve fare lui a te o forse un favore che fai tu a lui?

Nel momento in cui Costruireweb, per la qualità dei contenuti che tu hai creato è un sito rispettabile conosciuto, le persone vorranno avere questa possibilità più che sia tu costretto ad andare a mendicare da chi queste conoscenze non le ha.

Inizia a costruire la tua solidità in modo che poi tu possa essere un palcoscenico, per chi in quel settore vorrebbe avere le luci puntate su di sé, ma non sa dove andare per ottenere questa attenzione.

Fatti conoscere meglio, soprattutto attraverso i social media. Non li usare solo per sparare il tuo feed RSS, gli articoli che già pubblichi normalmente e i tuoi link classici, ma usalo per farti conoscere meglio dalle persone, in modo che possano conoscerti meglio ed avere la possibilità di farti delle domande, di interagire con te. Da un lato tu riesci a scoprire chi, essendo già tuo amico, essendo già tuo fan, potrebbe essere un collaboratore interessante ed interessato di imparare, e dall’altro loro possono scoprirti meglio.

Quando lanci sul sito un invito a poter collaborare, può essere letto interpretato in mille maniere. Ma quando sono io che ti seguo su Facebook, e quando se tu a rispondere alle mie domande e a darmi consigli, se mi offrirai un giorno di partecipare a qualcosa, saprò meglio a cosa vado incontro e potresti trovare quindi delle persone più affini e realmente interessate a sostenere la tua causa e non semplicemente ad imparare qualcosa. Potrai creare quindi delle collaborazioni più sostenibili.

Per trovare una persona in gamba ne devi buttare via sette
, questa è la media per trovare uno serio, affidabile, appassionato e che vuole seguire il tuo sentiero.

Che ne dici ti sono piaciuti i miei consigli?

Ryuichi: Direi che sono degli ottimi consigli e cercherò di mettermi subito in pratica.


Vuoi approfondire? Qua facciamo sul serio!

Se i consigli di Robin ti sono piaciuti e vuoi creare anche tu un servizio o un sito di grande valore online, leggi ancora un attimo.

Robin ti da la possibilità di accedere al POP Campus, dove io stesso ho studiato per raggiungere i risultati che già conosci con Nanoda e Costruireweb. Te ne ho parlato l’anno scorso, sull’articolo che racconta la mia storia al POP Campus di Robin Good.

E ti dico di più. Robin mi permette di darti un link speciale, per accedere al POP Campus con uno sconto che non trovi sulla pagina ufficiale. Solo fino a domenica 22 Maggio.

Per accedere al POP Campus viene richiesto un costo di iscrizione una-tantum ed un abbonamento mensile.

Non c’è un termine, si può rimanere nel POP Campus fino a quando se ne ha bisogno, ognuno infatti porta avanti il proprio progetto e verrà aiutato dagli altri presenti. Ci si puo fermare in qualunque momento.

Ci sono due pacchetti:

Pop Pro: accedi a tutti i servizi, forum, open clicnic ecc. Ti costa 247 € di iscrizione più un mensile di 147€

Pop Junior: ogni settimana ricevi via email una lezione completa, mappe mentali, presentazioni, documenti, video Mp3 e PDF della lezione. L’iscrizione una tantum costa 99 euro e 49 euro al mese.

Se ti iscrivi al POP Campus da Costruireweb o da Nanoda, voglio ringraziarti offrendoti una consulenza gratuita con me via Skype, dove puoi chiedermi quello che vuoi per il tuo sito web che già possiedi o che vorresti creare. Ti posso aiutare nel Design, nella SEO, come preferisci.

Lascia nome ed email qui sotto, ti manderò il link per accedere alla versione scontata del POP campus, insieme alle istruzioni per la consulenza gratuita.

Accesso VIP al POP Campus
  1. (richisesto)
  2. (richiesta)
 

cforms contact form by delicious:days

Autore: Yuki Sakuma

Scritto da Yuki Sakuma il nelle categorie: Informatica