• 15 Commenti

Cartoomics! A Milano il 26-27-28 Marzo 2010.

Torna il Cartoomics di Milano! Il 17° Salone del fumetto, dei cartoons, del collezionismo e dei games vi aspetta alla FieraMilanoCity il 26-27-28 Marzo 2010. Ingresso scontato con la Star Community Card!

Cartoomics2010

Arriva la 17° edizione del Cartoomics! Il Salone del fumetto, dei cartoons, del collezionismo e dei games vi aspetta a Milano dal 26 al 28 Marzo 2010!

Come arrivare:

Il Cartoomics si trova alla FieraMilanoCity al Padiglione 2 – Ingresso da Porta Scarampo, viale Lodovico Scarampo. (Quartiere espositivo)

TRASPORTI URBANI:

IN AUTO:

Dalle Tangenziali, seguire la segnaletica che indirizza agli ampi parcheggi di interscambio Cascina Gobba, Famagosta, Bisceglie, Lampugnano, San Donato e Molino Dorino, che corrispondono alle omonime stazioni della metropolitana. Da qui si raggiunge agevolmente il quartiere con la Metropolitana Linea 1 direzione Rho-Fieramilano, scendere a Amendola-Fiera e/o Lotto-Fiera. (Mappa)

Parcheggio e prezzi: sui tetti dei nuovi padiglioni 2 (raggiungibile dalla rampa di accesso di Via Colleoni), 4 e 16 (raggiungibili dalle rampe di accesso di Viale Teodorico) il costo del biglietto sui tetti dei padiglioni sono di € 13,50 per l’intera giornata e di € 8,00 con ingresso dopo le ore 14,00.

IN TRENO:

Treni FS: da Stazione Centrale-Stazione Garibaldi: Prendere la Metropolitana Linea 2 Verde (direzione Abbiategrasso) e scendere a Cadorna. Qui prendere la Linea 1 Rossa direzione Rho-Fieramilano, scendere a Amendola-Fiera e/o Lotto-Fiera.

Treni Ferrovie Nord: dalla Stazione Milano Nord Domodossola-Fiera: a 100 m. da Fiera Milano; dalla Stazione Cadorna prendere la metropolitana Linea 1 Rossa direzione Rho-Fieramilano, scendere a Amendola-Fiera e/o Lotto-Fiera.

IN AEREO:

Linate: prendere l’autobus n° 73 nella zona “Uscita Arrivi Nazionali” fino al capolinea in Piazza San Babila e raggiungere la Stazione Metropolitana.Qui prendere la Linea 1 Rossa. direzione Rho-Fieramilano, scendere a Amendola-Fiera e/o Lotto-Fiera

Malpensa: il servizio ferroviario “MALPENSA EXPRESS” collega direttamente in 40 minuti l’Aeroporto al centro città con arrivo alla stazione delle Ferrovie Nord Cadorna. Qui prendere la Linea 1 Rossa direzione Rho-Fieramilano, scendere a Amendola-Fiera e/o Lotto-Fiera.

Bus Malpensa Shuttle e Malpensa Express: collegano l’aeroporto con la Stazione Centrale e prevedono una fermata a richiesta in prossimità dei padiglioni al Portello in Viale Teodorico.

Orio al Serio: il servizio autobus “AUTOSTRADALE” o “AIR PULLMAN” collega direttamente in 60 minuti l’Aeroporto alla città con arrivo in Stazione Centrale: qui prendere la Metropolitana Linea 2 Verde direzione Abbiategrasso e scendere a Cadorna. Da qui prendere la Linea 1 Rossa direzione Rho-Fieramilano, scendere a Amendola-Fiera e/o Lotto-Fiera.

Cartoomics 17° edizione

Orari e biglietto:

Il Cartoomics sarà da Venerdì 26 a Domenica 28 Marzo tutti i giorni dalle ore 09.30 alle 20.00.

BIGLIETTO D’INGRESSO:

Con Star Community Card di Star Comics e Nanoda 8 €
Individuale 10 €
Gruppo superiore a 20 persone 7 €
Con coupon sconto cartaceo 8 €
Over 60 8 €
Ridotto scuole da 6 a 11 anni 4 €
Ridotto Cosplay (solo se in costume) 6 €
Con tessera CTS (Centro Turistico Studentesco) 8 €
Bambini da 0 a 5 anni e per i portatori di handicap e i loro accompagnatori Ingresso gratuito

Se invece volete evitare la coda è possibile anche acquistare il biglietto online.

Eventi:

Tanti come sempre gli eventi al Cartoomics! Eccone alcuni.

LE CITTA’ DEL FUMETTO:

C’è un personaggio delle storie a fumetti che, il più delle volte, rimane sullo sfondo, anche se la sua importanza nella narrazione è davvero fondamentale. È la città, potente scenografia di innumerevoli avventure, a volte fortemente caratterizzata per rappresentare l’ambiente fisico e psicologico di situazioni estreme, altre volte stereotipata quinta scenica di eventi che hanno bisogno di un contesto ambientale facilmente riconoscibile, oppure anonimo sfondo discreto, dove pochi elementi sono sufficienti per tracciare l’essenziale cornice di una storia.

In ogni caso, la scelta degli autori di un fumetto non può essere casuale. Sceneggiatori e disegnatori dedicano a questo elemento narrativo la stessa attenzione che riservano all’eroe protagonista. La mostra Le città del fumetto, curata dalla Fondazione Franco Fossati e proposta da Cartoomics 2010, è dunque impegnativa e affascinante, oltre che inedita. Non si limita, infatti, a identificare elementi architettonici o a mostrare visioni di grande effetto scenico, ma si addentra negli elementi caratterizzanti della città, la considera elemento vivo che interviene direttamente nella narrazione per immagini. E offre una vastissima rassegna di interpretazioni secondo lo stile personale di centinaia di autori di tutto il mondo. (Per saperne di più)

IL GRANDE GIOCO – 50 ANNI DI SEGRETISSIMO MA NON SOLO:

Forse la spia non sarà il mestiere più antico del mondo, ma poco ci manca. Eppure se, fin dagli albori della storia dell’uomo, alle professioniste del sesso sono state dedicate pagine memorabili di letteratura, occorre aspettare gli inizi del ‘900 affinché qualcuno si prenda la briga di inserire una spia in un romanzo. Solo nel 1901, infatti, Kipling racconta il fascino dello spionaggio nel suo Kim. Qualcuno obietterà che già nel 1821 James Fenimore Cooper aveva pubblicato La Spia, ma come scrisse Eric Ambler, che di spie se ne intendeva, quel libro “è degno di menzione solo perché è illeggibile”. D’altra parte il mestiere della spia è sempre stato poco amato. Sempre Ambler racconta come persino Napoleone – pur ritenendo che una spia al posto giusto valeva 20 mila uomini in più sul campo -, non le stimasse molto e alla sua spia più famosa non concesse mai gli onori di una decorazione, ma solo prebende economiche. Ovvio che, stante così le cose, inserire una spia in un romanzo, anche come cattivo, era difficile… Si sarebbe, per forza, dovuta inventare una controspia. Figura altrettanto disonorevole. Poi, finalmente, le spie vengono scoperte: personaggi come Mata Hari colpiscono la fantasia del pubblico ed emergono dall’ombra. Occorre tuttavia aspettare fino agli anni ’50 – e la guerra fredda, con l’arrivo di Bond, James Bond – perché il romanzo di spionaggio scopra le sue regole. Regole che, proprio perché esistono, al pari del detective o del vampiro la spia (o meglio il suo creatore) ignora. (Per saperne di più)

EROTICA – IL FASCINO BIZZARO DI NICK GUERRA:

l consueto spazio dedicato alla mostra Erotica, rigorosamente vietato ai minori, ospita quest’anno un autore italiano già apprezzato oltre i confini. Nik Guerra, infatti, pubblica regolarmente in Francia e i suoi albi sono tradotti anche negli Stati Uniti, mentre nel 2008 ha partecipato con Milo Manara al Festival dell’Erotismo di Bruxelles. Segnalato da Henri Filippini nella sua enciclopedia de “La Bande Dessinée erotique”, in Italia ha pubblicato per Coniglio Editore di Roma. Il suo personaggio, Magenta, è entrato nel novero delle eroine erotiche della “nona arte”, con un’attenzione grafica che ne evidenzia le suggestioni feticistiche. Tra le tavole originali esposte a Cartoomics 2010, nella prima mostra personale erotica italiana dell’autore massese, sono notevoli le opere pittoriche di grandi dimensioni, realizzazioni inedite e destinate alla vendita nelle gallerie europee e d’Oltreoceano. L’autore sarà presente in fiera sabato e domenica. (Per saperne di più)

LE “VISIONI AFRICANE” DEL GIOVANE HUGO PRATT:

Allo stand della Hazard Edizioni esposti tavole e acquerelli originali di Paolo Cossi tratti dal primo volume della biografia dedicata al grande maestro di Malamocco.

In occasione di Cartoomics 2010 Hazard Edizioni, storica casa editrice specializzata nel fumetto d’autore, propone in mostra una selezione di tavole e acquerelli originali tratti dal primo volume della biografia di Pratt Un Gentiluomo di Fortuna – 1 Visioni africane di Paolo Cossi, fumettista geniale e pluripremiato sia in Italia che all’estero. Esposte nello spazio mostre che ospita anche la rassegna Le città del fumetto si troveranno tavole, illustrazioni e matite che riportano con le loro atmosfere all’Africa coloniale dove il giovane Hugo Pratt, maestro indiscusso della letteratura disegnata, rivive le atrocità della guerra, le disillusioni dell’impero e le sue prime avventure. Una storia ben congegnata, quella di Paolo Cossi, in cui si riscopre il sapore dell’avventura “alla Pratt” e dove, con sapiente equilibrio, ben si coniugano immagini e racconto. Una mostra da non perdere per tutti gli appassionati di Pratt e della grande letteratura a fumetti. L’autore sarà presente allo stand per firmare e dedicare copie del volume. (Per saperne di più)

COSPLAY CITY:

Dopo il successo delle passate edizioni torna l’area meta-urbana dedicata ai cosplayer, i ragazzi che sfilano indossando gli abiti del loro eroe preferito confezionati da loro stessi. Quest’anno l’attenzione sarà puntata sul Giappone e la sua cultura, con molti appuntamenti e dimostrazioni di arti marziali, cucina giapponese, confezione di origami, scrittura giapponese, ma anche forum dedicati alla cultura nipponica: per scoprire i segreti del kimono e della cerimonia del tè. Il tutto garantito dall’Associazione Culturale Italo-Giapponese Tozai. (Per saperne di più)

CARTOOMICS ANIMATION:

Per la prima volta Cartoomics esce dagli abituali spazi fieristici per occupare la città! Presso il cinema Palestrina (mappa) si terrà infatti la rassegna Cartoomics Animation, dedicata al cinema d’animazione, un appuntamento imperdibile per chi ama i cartoni animati, la loro storia, la loro cultura, la loro magia. Con un occhio di riguardo puntato sull’animazione giapponese, durante i tre giorni di Cartoomics 2010, si susseguiranno proiezioni di autentici capolavori, di rarità e di novità. Tra queste gli “anime” giapponesi distribuiti dall’etichetta KAZE/PAN, di cui saranno programmati sei lungometraggi e una serie completa. Ma il programma prevede anche molte sorprese, tra le quali una sezione speciale con tre rarità di animazione giapponese vintage in pellicola 35mm e diversi spazi “showcase” riservati alla presentazione di novità in Dvd di altre produzioni. La rassegna, che prevede l’intervento di ospiti e un’introduzione al pubblico di tutte le pellicole presentate, è curata dal critico cinematografico Filippo Mazzarella (“Corriere della Sera”, “Dizionario Mereghetti”, “Linus”, “Ciak”, “Segnocinema”, “Film TV”) con la collaborazione (per la sezione “anime” vintage) di Saverio Lombardo e Andrea Nobile. Tutti i film, con l’eccezione degli “anime” vintage, saranno presentati in digitale. (Per saperne di più)

LUDICA – GIOCHI E VIDEOGIOCHI:

Anche quest’anno al’interno di Cartoomics 2010 si rinnova l’appuntamento con l’area dedicata ai giochi e videogiochi, che torna più grande e più ricca che mai grazie a Ludica, l’ormai notissimo appuntamento fieristico-culturale dedicato al gioco e ai videogames, diventato non solo punto d’incontro fra tradizione e innovazione, ma anche importante riferimento per professionisti e operatori del settore. (Per saperne di più)

Cartoomics 17° edizione

AUTORI A CARTOOMICS:

Giampiero Casertano: nato a Milano il 26 aprile 1961, entra giovanissimo nel mondo dei fumetti grazie a Leone Cimpellin, il suo maestro, con il quale collabora ripassando a china le avventure di Johnny Logan. Nei primi anni 80 collabora alla collana Supereroica della Dardo, per poi entrare alla Sergio Bonelli Editore, dove realizza, insieme a Carlo Ambrosini, una storia di Ken Parker. Alfredo Castelli, curatore di Martin Mystère, lo vuole quindi nello staff del suo personaggio. Nel 1986 Casertano passa a Dylan Dog. Con il suo tratto ispirato a Jose Munoz ha realizzato alcuni degli albi più famosi della serie, come Attraverso lo specchio (Dylan Dog n. 10), Memorie dall’invisibile (Dylan Dog n. 19) e Dopo mezzanotte (Dylan Dog n. 26). Nel 1997 pubblica in Francia per la Solèil un cartonato di tre storie autoconclusive dal titolo Guerres, con la collaborazione alle sceneggiature di Stefano Di Marino e Carlo Lucarelli. È stato il primo copertinista di Nick Raider. Dopo anni di lavoro sul progetto di una storia ambientata nella Roma repubblicana, Decio trova finalmente pubblicazione in Italia, per i tipi della ReNoir Comics. (Per saperne di più)

John Layman e Rob Guillory: saranno presenti allo stand BAO per autografare il primo volume di Chew e disegnare per i lettori nel pomeriggio di venerdì 26 e durante le intere giornate di sabato 27 e domenica 28 marzo. Chew è la serie della casa editrice Image che ha fatto innamorare gli Stati Uniti. Ogni numero del primo story arc è andato subito esaurito,registrando un successo straordinario che ha costretto l’editore a continue ristampe. Da metà gennaio 2010 la storia è presente nella classifica delle dieci graphic novel più vendute stilata dal New York Times. È inoltre stata giudicata come miglior serie indipendente 2009 da IGN.com, miglior nuova serie 2009 da MTV Splash Page e ha ottenuto il quarto posto nella classifica dei 100 migliori fumetti del 2009 per Comic Book Resources. (Per saperne di più)

Per conoscere tutti gli altri eventi e sapere maggiori informazioni sulla manifestazione visitate il sito ufficiale del Cartoomics.

Per i Nanodiani interessati ad andare alla manifestazione e volessero incontrarsi con altri Nanodiani è stato aperto un topic sul forum di Nanoda qui!

Autore: Drakul_Mihawk

Scritto da Drakul_Mihawk il nelle categorie: Convention