• 3 Commenti

Star Blazers

Era il lontano 1974…
Leiji Matsumoto diede vita a “Uchuu senkan Yamato”, “La corazzata spaziale Yamato”, conosciuta da noi qui in Italia come Starblazers.

La serie ebbe infatti la stessa sorte che in seguito avrebbe subito anche la prima serie TV di Macross (poi diventata Robotech), venendo diffusa sulle televisioni nostrane nell’edizione proveniente dagli Stati Uniti… edizioni modificate in maniera tale da essere “americanizzate”, tramite montaggi differenti, censure minime e qualche modifica nella storia.

La saga diede vita a 3 serie televisive da 26 puntate ciascuna, purtroppo dopo il grande successo della prima saga (praticamente un vero kolossal del tempo) il susseguirsi delle serie portò ad un progressivo decadimento della qualità della narrazione. Alle puntate televisive seguirono uno special televisivo e ben 4 film cinematografici dei quali l’ultimo, “Yamato: l’ultima battaglia”, viene ancora considerato una pietra miliare dell’animazione giapponese.

EDIZIONE DVD
Dopo l’eccezionale versione rimasterizzata di Akira, l’Explosion Video compie un passo qualitativo all’indietro proponendoci un prodotto su disco digitale degno davvero di pochi meriti.

Starblazer viene distribuito in due edizioni in DVD: una economica ed una seconda deluxe, nominata “Versione speciale da Fumetteria”. La differenza fra le due versioni è la presenza di una sufficiente sezione di extra non presenti nella versione normale, oltre a delle copertine decisamente più valide rispetto alle pessime immagini scelte per la versione economica.
I contenuti speciali della versione Deluxe sono caratterizzati da varie schede di approfondimento, ad esempio, nel primo volume potrete trovare uno schema interattivo della nave Yamato e alcune schede storiche sulla Terra.

Ma veniamo al clue, ovvero le caratteristiche Audio/Video, comuni a entrambe le edizioni (insieme alla presenza dei sottotitoli e allo stesso numero di episodi).

Dal punto di vista video, Starblazers presenta numerose carenze e difetti, probabilmente attribuibili a master video vecchi e rovinati su cui non è stato possibile (o non si è voluto?) attuare un adeguato restauro.

Il video si mostra abbastanza degradato, con evidenti difetti di compressione e puntinature presenti quasi per tutta la durata della proiezione. Graffi e mancanze varie completano l’opera.

Considerando l’anno di produzione di questo anime (’74 – ’75) e il fatto che sul DVD viene riportata la serie che è stata trasmessa qua in Italia, ovvero l’adattamento americano (abbastanza discutibile) riadattato in seguito qui in Italia, penso proprio che non sarebbe stato possibile trovare master differenti da altre fonti, di qualità migliore.

Ma a questo punto la domanda è d’obbligo… a che pro realizzare Starblazers in edizione DVD?
Mah…

Veniamo all’audio: proprio per la derivazione dall’edizione americana, il DVD non presenta la traccia originale giapponese, proponendo invece la traccia inglese stereo e l’italiana in Dolby Digital 5.1

La traccia italiana è una rimasterizzazione dell’originale mono della serie televisiva, e tristemente anche questa risente delle misere condizioni del master originale.
L’audio si presenta decisamente sporco con dialoghi a tratti ovattati, inoltre la ricostruzione in multicanale è stata pressocchè inutile, dato che sentiremo davvero raramente provenire effetti dai canali posteriori e possiamo dimenticare una ricostruzione ambientale piena e coinvolgente.

Insomma, Starblazers è un prodotto su DVD lontano dagli standard qualitativi richiesti oggi ad un prodotto su dischetto digitale. Come dicevo prima, è una serie che per le premesse che presentava (mi riferisco ai master italiani disponibili alla ditta), non necessitava proprio di essere editata in digitale.

E’ stato fatto, ma francamente non ne sentivamo il bisogno…
Per gli interessati, meglio l’edizione in VHS, almeno è più economica.

Recensione di Stefano Poggioli

Star Blazers, 4.6 out of 5 based on 7 ratings

Autore: Pufferbacco

Scritto da Pufferbacco il nelle categorie: