• 2 Commenti

Slam Dunk

L’anime di Slam Dunk è in assoluto un capolavoro, almeno a me è piaciuto tantissimo, il suo unico difetto è di non arrivare a completare le avventure presenti sui manga, la storia parla della vita liceale di Hanamichi Sakuragi, ragazzo un po’ teppista alto e con i capelli rossi, sempre preso in giro dalla sua combriccola di amici per via della sua sfortuna con le ragazze, alle superiori conosce una ragazza, lei sembra avere interesse per lui ma in realtà è interessata alla sua altezza e alle sue doti atletiche utili nello sport di cui è appassionata, inutile dire che Anamichi da sempre scaricato dalle ragazze, scambia il suo ingenuo interesse per qualcosa di più serio e si innamora perdutamente.

Inizia così uno dei temi su cui è incentrata la trama ovvero il triangolo amoroso del protagonista con Haruko Akagi (di cui lui si è innamorato) e Kaede Rukawa (il ragazzo di cui lei è invaghita senza essere ricambiata), il tutto viene ambientato nel mondo del basket (sport amatissimo da Inoue l’autore del manga); per far colpo su Haruko, Hanamichi entra nel club di basket dove incontra come compagno di squadra proprio il suo acerrimo rivale in amore, che diviene ben presto il suo incubo e il suo eterno rivale da battere, cosa non proprio semplice perché nonostante le sue eccezionali doti atletiche il protagonista è un neofita assoluto dello sport del basket, mentre Rukawa è la star della squadra, fanno da contorno ai tre tutti gli altri membri della squadra e molti altri personaggi tutti caratterizzati in maniera eccellente. Il filo conduttore della storia è quindi il basket, ma l’anime non si limita a raccontare solo le partite, fra l’altro descritte in maniera superba, ma racconta la vita dei protagonisti anche fuori dal campo quando si devono scontrare con le difficoltà della scuola o con le avversità dell’adolescenza.

Slam Dunk miscela quindi un anime sportivo con uno sentimentale, ma non solo, in molti momenti diviene addirittura comico, ad accentuare tale comicità, presenti nell’anime ci sono moltissime gag in super deformed il tutto è miscelato in modo superbo senza mai annoiare e risulta sempre coinvolgente e avvincente.

Passiamo adesso all’edizione in dvd edita dalla Yamato, inizio subito col dire che tale edizione non è esente da difetti anzi, come edizione in effetti è molto povera, direi quasi da edicola, è presente l’audio giapponese, ma non sono presenti i sub, non condivido tale scelta a questo punto era meglio non metterlo proprio e guadagnare spazio per la qualità audio video generale del prodotto.

Andando al reparto video si nota specie nei primi dvd della serie una peggiore qualità generale chiaro segno di una non perfetta tenuta dei master dei primi episodi, inoltre in alcuni episodi sugli ultimi dvd compaiono di tanto in tanto dei piccoli disturbi video un po’ fastidiosi ma nulla che comprometta la visione dell’anime.

Nell’authoring c’è un problema, sui dvd 14 e 15 gli episodi 97 e 98 sono presenti su entrambi i dvd, la Yamato ha preferito non sostituire le copie vendute affermando che tanto non era stato dato niente in meno e che quindi era inutile farlo.

Il comparto audio ha un solo grosso difetto è un semplice mono.

Passando al doppiaggio molti si sono lamentati della scarsità di voci del cast, a me personalmente però non è dispiaciuto il risultato lo reputo comunque soddisfacente.

Nonostante i difetti e la poca attenzione che la Yamato ha riservato ad un anime così valido, questa edizione in dvd è da considerarsi comunque un acquisto da prendere in considerazione, grazie al rapporto qualità prezzo.

Slam Dunk, 4.4 out of 5 based on 19 ratings

Autore: Pufferbacco

Scritto da Pufferbacco il nelle categorie: