• 8 Commenti

Bleach

Se vi piacciono l’azione e i combattimenti all’ultimo sangue, non potete perdervi Bleach!!!

L’anime non è ancora trasmesso sulle emittenti televisive italiane, si possono solo trovare in internet le puntate in lingua originale e con i sottotitoli in italiano.

Questa serie animata si basa sulla storia di Ichigo Kurosaki, un quindicenne ribelle, dal carattere molto forte e deciso dai capelli arancioni: la sua capacità di vedere i fantasmi lo porta a conoscere Rukia Kuchiki, una Shinigami, altra protagonista dell’anime.

In Bleach gli dèi della morte hanno come scopo l’eliminazione dal mondo reale degli hollow, le anime di persone malvagie defunte o che hanno ancora conti in sospeso sulla Terra, e mandare nella Soul Society gli spiriti buoni ma ancora collegati al nostro mondo. La Soul Society è il Paradiso dell’anime: è costituito dal Seireitei, la corte delle anime pure, in cui risiedono gli Shinigami, e i suoi 80 distretti. Gli hollow si trovano in un mondo a metà tra la Terra e la Soul Society, chiamato Hueco Mundo, ed appaiono creando un collegamento tra i due mondi.

Le avventure di Ichigo iniziano quando viene attaccato da un hollow. Rukya, aiutandolo, viene ferita e, per sconfiggere il mostro, si vede costretta a prestare i suoi poteri di Shinigami al ragazzo: il protagonista diventa così un sostituto dio della morte e svolge il compito di Rukia mentre lei riacquista le forze.

La prima parte di questa saga introduce i compagni di avventura di Ichigo e Rukia: Yasutora Sado, chiamato da Ichigo Chad, un ragazzone molto dotato fisicamente, ma che usa la sua forza solo per aiutare gli altri e non per scopo personale; Orihime Inoue, una ragazza del cuore tenero, a cui è morto il fratello maggiore quando aveva solo 3 anni e che, da quel momento, vive sola; Uryu Ishida, l’ultimo Quincy, un clan umano i cui membri hanno l’abilità di vedere gli hollow e di ucciderli utilizzando l’energia di ciò che li circonda; Yoruichi Shiholin, ex capo della forza di sicurezza della Soul Society, che ha l’abilità di trasformarsi in un gatto nero; Kisuke Urahara, un ex capitano delle 13 divisioni Shinigami, che ora vive sulla Terra e gestisce un piccolo negozio di accessori per Shinigami.

Una notte due Shinigami, Byakuya Kuchiki, fratello di Rukia, e Renji Abarai, il suo migliore amico nella Soul Society, vengono a prendere Rukia per riportarla nel Seireitei: la Shinigami, infatti, mancava da troppo tempo e aveva trasgredito le regole donando i suoi poteri a Ichigo. Prima di scomparire nella Soul Society, Renji sconfigge il sostituto dio cancellandogli i poteri.

Inizia adesso la vera saga della Soul Society: Rukia viene condannata a morte e, mentre aspetta l’ora della sua fine, è rinchiusa nella torre del pentimento, nel centro del Seireitei; Ichigo si sottopone a una prova di Urahara per riacquistare i poteri, mentre i suoi amici si allenano per sviluppare le loro abilità. La squadra parte per la Soul Society e, grazie all’aiuto del clan Shiba, riesce a intrufolarsi nel Seireitei.

Nella corte delle anime pure inizia la caccia agli intrusi e il gruppo di salvataggio, diviso per muoversi meglio, è costretto a battersi con vari avversari. Viene scoperto, intanto, il cadavere del capitano Aizen della 5° divisione, mettendo ancora più in subbuglio il Seireitei. Ichigo si vendica di Renji sconfiggendolo. Egli, però, prima di svenire, implora il vincitore di salvare Rukia; poco dopo Ichigo si scontra con Zaraki Kenpachi, un capitano dal potere spirituale, Reiatsu, immenso. Ancora non ripreso del tutto dallo scontro con Zaraki, il protagonista si trova davanti a Byakuya, uno dei più forti Shinigami di tutta la Soul Society; solo l’intervento di Yoruichi lo salva da una fine certa, portandolo lontano in un luogo sicuro. Qui Ichigo si allena per ottenere il Bankai, un’abilità che sfrutta al massimo la potenza della Zanpakuto, la spada mieti-anime degli Shinigami. Il giorno dell’esecuzione di Rukia, il protagonista ottiene il bankai e, dopo aver salvato la ragazza all’ultimo momento, si scontra finalmente con il fratello di lei: la potenza dei due combattenti è simile ma, alla fine, Ichigo lo sconfigge. La saga si conclude con molti colpi di scena: il capitano Aizen, apparentemente morto, è invece vivo e era riuscito a simulare l’evento grazie all’abilità della sua spada. Lui, il capitano Tosen Kaname della 9° divisione e il capitano Jin Ichimaru della 3° divisione svelano il loro vero scopo: si sono infatti alleati con gli hollow e vanno nel loro mondo per aumentare i propri poteri.

L’anime continua con altre 6 saghe: dei Bounto, degli Arrancar, dell’Hueco Mundo, della famiglia Kasumi Ooji, del pendolo e dell’invasione di Karakura. La serie animata di Bleach si differenzia dal manga per la riduzione della violenza delle scene e l’aggiunta della saga dei Bounto e della famiglia Kasumi Ooji.

I personaggi di questa serie sono molto ben studiati, hanno infatti un carattere ben delineato che li distingue molto l’uno dall’altro; si incontrano poi numerosissimi personaggi secondari, anch’essi con delle caratteristiche ben delineate.

Le melodie e, in particolare, le sigle sono veramente coinvolgenti: senza accorgervene, vi ritroverete presto a canticchiarle!!!

Consiglio la visione di questo anime perché, oltre ai molti combattimenti, ci sono anche scene comiche e dei personaggi molto strani e curiosi, uno tra questi Zaraki Kenpachi, il mio preferito. ^^

Bleach, 4.7 out of 5 based on 106 ratings

Autore: Demyx

Scritto da Demyx il nelle categorie: